Brughiere

 

ELOGIO AL SEGNO

Non vorrei parlare di informale, ma neanche di spazialismo.
Vorrei soffermarmi su un artista che fu caro tanto a Morandi quanto allo stesso Bendini, più giovane anagraficamente seppur novantenne.
Mi riferisco a Virgilio Guidi, e non parlo di lui per scelta rappresentativa artistica, le sue vedute di Venezia i suoi faccioni, ecc.
Parlo delle sue immagini unite dal comune denominatore delle trasparenze, dei colori tanto tenui quanto solitari e in cerca di scoperta, le sue velature quasi metafisiche.
Nell'opera di Andrea Greco, seppur artista giovane riscontro queste affinità. Informale? Direi elogio al segno, tanta violenza quanto tenuità nell'uso di certi colori, cari a Giorgio Morandi. Sperimentazione e manualità nella stesura del colore. Disparità tra segno ed elementi cromatici, elementi cari sia agli astrattisti irascibili della scuola di New York quanto ai primi artisti informali, chi sperimentò i primi dripping? J. Pollock o G. Allosia? Crocifissi e offuscati da una parte dalla filosofia Hegeliana, dall'altra dal pensiro di Gustav Jung. La differenza che più traspare nell'opera artistica di Greco, dove oggi di fronte al deja vu artistico tutto o quasi è stato visto, è una sua lettura personale e privata dell'astrattismo con una rivisitazione in chiave moderna del primo naturalismo di Arcangeli.
Gli elementi di base della vita, la terra e i suoi mille colori, la sua aridità quanto il suo gioire. Gli episodi più tristi della vita, o meglio, la sofferenza, la morte.
La poesia, la letteratura classica, Eros e Thanatos, Orfeo ed Euridice. La scelta pittorica di Greco racchiude tutto questo, a noi saperlo ricercare. Non più un deja vu, ma bensì una continua ricerca che dalle basi informali tende la mano ad elementi che mai hanno convissuto in simbiosi tra loro all'interno di un'opera pittorica.
Fondi lievi e tonalità naturali che si scontrano con il gesto più furioso, incontro di elementi differenti per la ricerca comune di un universo metafisico e poi il nulla....
Apprezzo la ricerca, Valore pittorico sempre più raro. Elogio al segno? Elogio a te Andrea Greco.

Emilio Figus, 2013

Condividi su Facebook

Full Reviw on best bokkmakers by http://artbetting.net/
Download Premium Templates
Bookmaker No1 in The UK - William Hill by w.artbetting.net

NOTA! Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Per saperne di più sui cookie e su come eliminarli, leggete la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito